Piazza Salute
Home Page cerca:  Farmacia   Medico
Farmaci e parafarmaci
Prodotti da banco
Patologie
Bellezza e benessere
Controllo della salute
Donna
Esperto
Fitoterapia
Igiene e cura
Infanzia
Omeopatia
Primo soccorso
Salute del cittadino
Sessualità
Terza età
Tutela del malato
Vita di coppia
Home page  » Infanzia » Attualità 
Canada: triplicata l'obesita' nei bambini negli ultimi 20 anni

E' quanto riportato nel rapporto sui servizi sanitari pubblicato -nel 2001-
dall'Istituto Canadese per l'Informazione Sanitaria (CIHI). I dati parlano
chiaro, la prevalenza dell'obesita' nei bambini fra i 7 ed i 13 anni:
* 1981: 5% per maschi e femmine
* 1996: 17% per i maschi e 15% per le femmine
ed il rischio di diventare obesi e' molto piu' alto rispetto ai bambini:
* inglesi
* scozzesi
* spagnoli.
Ma ci sono dati ancora piu' negativi. Nel Quebec:
¼ dei bambini di 9 anni e
½ dei bambini di 16 anni
sono a rischio di malattie cardiovascolari -in eta' adulta- per la presenza di
fumo, stili di vita ed attivita' fisica scorretti.

Questi dati non fanno altro che confermare quanto emerso da altri studi e
rapporti: il Canada e' in grado di gestire la situazione che si e' creata?
Si e' creato un "buco" nei conti della sanita' di 69 miliardi di €, di cui i
¾ nel settore pubblico, mentre
* un terzo e' assorbito dagli ospedali,
* 10 miliardi dai farmaci ed
* poco meno di 10 miliardi dai medici.
E' dal '97 che la spesa per farmaci supera quella per i medici. L'incidenza
della spesa sanitaria sul PIL e' del 9.4%, mentre solo pochi altri stati
spendono di piu':
* USA: 12.9%
* Svizzera: 10.4%
* Germania: 10.3%.
Nel periodo '99-00 i ricoveri ospedalieri per malattie coronariche ed ictus
(13% di mortalita' nell'infarto e 20% nell'ictus)sono stati:
* 20% negli uomini
* 11% nelle donne.
La mortalita' per ictus varia a livello nazionale dal 15 al 35%, mentre (a 5
anni) quella per cancro della prostata: 87% e quella della mammella: 82%.
 
«« indietro