Piazza Salute
Home Page cerca:  Farmacia   Medico
Farmaci e parafarmaci
Prodotti da banco
Patologie
Bellezza e benessere
Controllo della salute
Donna
Esperto
Fitoterapia
Igiene e cura
Infanzia
Omeopatia
Primo soccorso
Salute del cittadino
Sessualità
Terza età
Tutela del malato
Vita di coppia
Home page  » Home Page 
Lorella Cuccarini a Cosmofarma per “Trenta ore per la vita 2012”. 2 mag. 12

Roma 5 Maggio 2012

Il 31 ottobre si è conclusa la campagna 2011 che “Trenta Ore per la Vita” e Croce Rossa Italiana hanno promosso per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle pratiche di rianimazione cardio-polmonare in situazioni di emergenza.

Nel nostro paese, oltre 60.000 persone, ogni anno sono vittime di un arresto cardiaco improvviso: 200 morti ogni giorno, una ogni 8 minuti, molte in giovane età, molte evitabili. La percentuale di sopravvivenza è intorno al 2% ed è strettamente legata alla tempestività dell’intervento di soccorso.

Queste persone, se soccorse prontamente in maniera adeguata, hanno buone probabilità di ripresa: è cruciale, infatti, che il primo soccorso di rianimazione sia prestato sul posto, entro pochissimi minuti in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.

Lorella Cuccarini, socio fondatore e testimonial di “Trenta Ore per la Vita” sarà presente per diffondere e sensibilizzare sempre di più l'opinione pubblica sullo sviluppo della "cultura del primo soccorso in situazioni d'emergenza", sull'importanza di una tempestiva rianimazione e, infine, incrementare la disponibilità di defibrillatori nelle scuole statali e negli impianti sportivi di proprietà pubblica.
Una delle caratteristiche principali di Trenta Ore per la Vita è, da sempre, quella di proporre all’opinione pubblica cause di emergenza sociale o sanitaria, meritevoli di attenzione e di adeguati interventi.
Il tema delle morti improvvise e della scarsa diffusione nel nostro Paese di una cultura del primo soccorso, può senz’altro ascriversi a questa tipologia di cause.
Le recenti vicende di Fabrice Muamba, giovane calciatore del Bolton, di Vigor Bovolenta, azzurro campione nella pallavolo e, da ultimi, Veronica Gomez, 27nne giocatrice di volley, e Piermario Morosini hanno tragicamente riproposto all’attenzione dell’opinione pubblica il tema della morte per arresto cardiaco improvviso in persone apparentemente sane.
Non tutti sanno, però, che l’utilizzo, entro pochissimi minuti, di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), utilizzabile anche da personale non sanitario, opportunamente formato, potrebbe salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco.
Grazie alla campagna “Trenta Ore per la Vita” dello scorso anno, 340 strutture scolastiche/sportive sull’intero territorio nazionale saranno “cardio-protette” con l’installazione di altrettanti defibrillatori e con oltre 2.000 persone abilitate al loro uso.
Tali ottimi risultati presso l’opinione pubblica, sia sotto il profilo dell’efficacia, sia del gradimento della linea prescelta, nonchè le numerose richieste di defibrillatori avanzate da strutture scolastiche e sportive, hanno indotto “Trenta Ore per la Vita” e “Croce Rossa Italiana” a ripetere, anche nell'edizione 2012, la medesima "tematica" impegnandosi, insieme, per sostenere il progetto
“Per salvare una vita non servono super eroi”.


La città di Jesi è stata scelta perché è sede delle società EFFEGROUP e COMETECH che hanno sostenuto “Trenta Ore per la Vita 2011” attraverso la donazione di 110 defibrillatori e, in occasione di Cosmofarma, ai farmacisti che intendono dotarsi del sistema FIDE con l’acquisto in fiera, verranno omaggiati di un defibrillatore che dovrà poi essere donato o ad una scuola statale o ad un impianto sportivo pubblico su loro indicazione a sostegno delle finalità di “Trenta Ore per la Vita”.
“E’ stato naturale per la nostra società – dice Leonardo Belardinelli, Amministratore Unico di Effegroup – sostenere la campagna di Trenta Ore per la Vita attraverso il nostro progetto di “Prevenzione del Melanoma in Farmacia” perché ci occupiamo di prevenzione nella sanità. Sappiamo che nella prevenzione la disponibilità degli apparecchi è cruciale. Molte vite sono state stroncate perché nei centri sportivi e nelle scuole mancavano questo tipo di attrezzature.”
“Come giustamente viene indicato nella campagna Pochissimi minuti possono fare la differenza tra la vita e la morte e la tragedia di una vita stroncata per mancanza di un apparecchio come il defibrillatore non si deve mai più ripetere. Lo stesso si può dire riguardo alla nostra iniziativa, rivolta alla prevenzione del melanoma, che a oggi ci consente di poter affermare che una sana e corretta prevenzione può salvare molte vite umane da questo letale tumore ed è proprio per questo che abbiamo lanciato in Italia questa campagna con lo slogan “Un Affondo al Melanoma” rappresentato dalla nostra testimonial Valentina Vezzali.

Trenta Ore per la Vita

"Trenta Ore per la Vita" sin dal 1994 è sinonimo di solidarietà realizzata. L'Associazione ha finora portato a termine più di 730 progetti concreti di assistenza, ricerca e prevenzione, che hanno aiutato e continuano ad aiutare migliaia di persone in tutta Italia e in molti paesi nel resto del mondo.
"Trenta Ore per la Vita" rappresenta una delle prime esperienze in Italia di sensibilizzazione e raccolta fondi, promossa e organizzata da un ente non profit in favore di altre associazioni e organizzazioni di volontariato.
L'opinione pubblica la riconosce come una grande manifestazione popolare di solidarietà e di lotta alle emergenze di carattere sociale e umanitario. Nata come "Associazione Italiana Mille Ore per la Vita-Onlus", è stata costituita nel 1993 da un gruppo di professionisti dello spettacolo e della comunicazione che hanno voluto mettere a disposizione la loro professionalità e notorietà a favore di chi vive in gravi condizioni di disagio.Tra i soci fondatori: Lorella Cuccarini, generosa e infaticabile testimonial dell'Associazione.
L'Associazione Trenta Ore per la Vita onlus si è impegnata a stabilire criteri e metodi di trasparenza certi per le attività di raccolta fondi e il loro utilizzo. Nel perseguire le sue finalità si serve di tutte le opportunità di comunicazione per sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi e le tematiche che di volta in volta si rendono meritevoli di attenzione e di specifici interventi di sostegno.
L'Associazione Trenta Ore per la Vita Onlus, pertanto, provvede a raccogliere fondi da destinare alla realizzazione - diretta o per il tramite di organizzazioni di volontariato, associazioni - di progetti di assistenza, prevenzione e cura delle più gravi malattie, alla lotta contro il disagio sociale, alla povertà ed alla promozione e integrazione degli emarginati.


Chi è Effegruop
Da più di venti anni anni Effe Group, società con sede a Jesi, è l’azienda leader in Italia nella produzione e commercializzazione di prodotti e strumenti medicali all’avanguardia.
Dal prezioso know-how acquisito in anni di confronto con medici e specialisti, la società da circa due anni porta avanti un nuovo importante progetto di prevenzione in campo dermatologico con la produzione del sistema FIDE, per la “Prevenzione del Melanoma” in Teledermatologia, qualitativamente e tecnologicamente avanzato che è stato validato dal Comitato Etico della Clinica Dermatologica della Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata di Roma.
La Teledermatologia non vuole sostituirsi alla tradizionale visita ambulatoriale effettuata da medici specialisti dermatologi, ma anzi essere ad essa complementare
In particolare, lo scopo del progetto “UN AFFONDO AL MELANOMA” è quello di: a) aumentare la sensibilità della popolazione non solo alla prevenzione dei tumori della pelle ma anche alla prevenzione oncologica in generale; b) rendere più facile l’approccio del cittadino alle metodiche diagnostiche; c) educare i cittadini alla salute, incoraggiando corretti stili di vita.
Per questa ragione, la Effe Group sta attuando un concetto di distribuzione più ampio di quello tradizionalmente condiviso e, di concerto con le Associazioni di categoria dei Farmacisti e distributori, loro partners, investe risorse e competenze per la ricerca di nuovi modelli che rendano sempre più fruibile l'accesso del cittadino all'assistenza sanitaria di prima istanza in Farmacia.
Con tale spirito, sono nati servizi che consentono ad un paziente di sottoporsi, nella comodità della propria abitazione, ad un trattamento magnetoterapico, una terapia TENS, un'ultrasuonoterapia o una radiologia domiciliare. Sono state, altresì, promosse iniziative che, attraverso la telemedicina, permettono di effettuare un elettrocardiogramma o un holter pressorio direttamente in Farmacia, senza tempi d'attesa ed evitando il sovraffollamento delle strutture ospedaliere locali.
Anche la loro gamma viene costantemente ampliata ed aggiornata per seguire le necessità sanitarie della comunità, tant'è che, agli abituali prodotti di Teledermatologia, Telecardiologia, Analisi del sangue, Intolleranza alimentare, affiancano la gestione specializzata di nuovi servizi come “l’assistenza domiciliare.”
Quanto fatto finora dalla società è un punto di partenza per nuove idee e nuovi progetti, tesi, come sempre, ad affiancare i Farmacisti nell'esercizio della loro funzione e a garantire a tutti i cittadini una gamma di servizi e strumenti per la prevenzione e la tutela della propria salute.

Chi è Cometech
Impresa giovane dinamica e creativa nata nel 2008 dall’esperienza decennale del socio fondatore, si è specializzata nell’offerta di prodotti altamente innovativi nel settore medicale.
Oggi Cometech si avvale di un organizzazione commerciale e tecnica forte e ben consolidata, che le consente di affiancare i propri clienti soddisfacendo anche le esigenze più specifiche.
Azienda operante nel settore oftalmico e dentale, nel 2010 ha esteso la propria famiglia prodotti al settore della defibrillazione diventando un “AED CERTIFIED PARTNER - Cardiac Science” e dando vita al progetto “Save Your Life”. L’obiettivo del progetto è quello di creare una rete capillare di punti d’emergenza per ridurre i tempi d’intervento e diminuire così la percentuale di morte causata da arresto cardiaco.
Con il progetto “Save Your Life”, intendiamo dare un grosso contributo alla prevenzione, facendo conoscere, attraverso una capillare informazione a 360 gradi, l’enorme importanza dei defibrillatori automatici esterni, ancora poco conosciuti, ma determinanti nel soccorso cardiorianimatorio.
Tra le iniziative del progetto “Save Your Life” emergono:
- la donazione di 45 defibrillatori a centri sportivi pubblici della Regione Marche
- la donazione di 20 defibrillatori a uffici postali della Regione Marche
- la donazione di 110 defibrillatori all’associazione ONLUS TRENTA ORE PER LA VITA sviluppata in collaborazione con la Effe Group.
Una nuova linea di prodotti per il primo soccorso, quindi, ma anche un progetto di... vita.

Chi è CSF Sistemi
La CSF Sistemi s.r.l. società del Gruppo ISED, si occupa da oltre trent’ anni di informatica in farmacia ed ha realizzato al proprio interno software gestionali, banche dati, strumenti e servizi per il canale farmaceutico e sanitario. CSF Sistemi è l’unica impresa del settore in grado di gestire in modo completamente autonomo ed autosufficiente il parco completo dei prodotti e dei servizi che servono il Sistema Farmacia. Il supporto tecnico locale è garantito dall’ampia rete di Concessionari, distribuita sul territorio, appositamente preparati per affrontare le più diverse problematiche software, hardware, sistemistiche e di formazione che possono emergere sul mercato.
La CSF Sistemi, che ha sempre guardato al futuro della Farmacia, ritiene che con l’approvazione del decreto sui nuovi servizi erogabili in farmacia le stesse assumono un nuovo e fondamentale ruolo nel decentramento della sanità dagli ospedali al territorio.
Con l’accordo di collaborazione in esclusiva con la EFFE GROUP, la CSF Sistemi commercializza il sistema Fide (Full Image Database Engine), in tutte le farmacie delle Regioni Lazio, Calabria e Sicilia.

 
«« indietro